Come riuscire a fare tutto senza esaurirsi? Ecco 5 consigli che ti salveranno.

Sveglia alle sei del mattino, prepara la colazione, butta giù dal letto i bimbi per andare a scuola, vai a lavoro, quando rientri a casa ci sono i compiti dei bambini, i servizi che attendono e la cena da preparare ed in men che non si dica è di nuovo sera e distrutta vai a dormire per ripartire il giorno dopo con la stessa routine. Aiutoooooo …..
Vi riconoscete?

Essendo una mamma lavoratrice spesso quando arrivo alla fine della settimana mi sento come se fossi stata messa sotto da un treno, non ho più forze e mi rendo conto che ho passato tutta la settimana in balia delle onde, andando avanti per inerzia …..

Oggi, viviamo sommerse dagli impegni famigliari non facciamo a tempo a finire una cosa che già la nostra testa ne sta pensando un’altra, senza avere un attimo di tregua.

Capita anche a voi di sentirvi così? Ma che vita che facciamo? Come possiamo riuscire a fare tutto senza esaurirci?

Come spesso scrivo nei miei articoli, niente paura a tutto c’è una soluzione …
Ecco 5 consigli che ho provato sulla mia pelle e che possono funzionare anche per voi:

1. Non vergognarsi di chiedere aiuto

Quando sono diventata mamma, ero afflitta dal pensiero di non riuscire a fare tutto come prima. Sono sempre stata una persona autonoma ed indipendente, ma l’arrivo dei piccoli ha sconvolto letteralmente la mia vita. Il tempo a disposizione è veramente pochissimo, soprattutto se, come me, bisogna gestire lavoro e famiglia.
Quando sei indipendente, ti pesa tantissimo chiedere aiuto perchè ti senti incapace di provvedere alle cose, e non riesci ad accettare questa nuova situazione di dipendenza dagli altri, e questo si verifica soprattutto quando i bimbi sono piccoli e necessitano di essere seguiti.
Per riuscirci ho dovuto mettere da parte il mio orgoglio, e dopo i primi tempi in cui mi sono esaurita, ho capito che era arrivato il momento di chiedere aiuto alle persone che mi erano vicine.
Non ho avuto i nonni sempre a mia disposizione perchè viviamo in due città diverse, e quindi io e mio marito abbiamo dovuto rimboccarci le maniche per provvedere alla gestione dei bimbi.
Quello che mi ha aiutato nei momenti di difficoltà è stato il supporto da parte di un’altra mamma di un bimbo che frequenta la stessa scuola di mio figlio, anche lei fuori sede come me, con cui ho instaurato un rapporto di amicizia sincera e di assoluta collaborazione nella gestione dei figli.
Sono ormai 7 anni che ci aiutiamo ed il nostro motto è dove non arriva una c’è sempre l’altra!
All’inizio mi vergognavo di chiederle aiuto perchè non volevo gravare su di lei, ma poi ho capito che il supporto reciproco avrebbe consentito ad entrambe di gestire meglio gli imprevisti. Quindi quando una delle due non può prendere i bimbi da scuola per impegni di lavoro o per visite mediche o per altri impedimenti sa che c’è sempre l’altra su cui può contare.
Avere la fortuna di incontrare persone con cui supportarsi è fondamentale e non bisogna mai vergognarsi di ammettere che non si riesce ad essere sempre sul pezzo.

2. Ricordare che esiste un’entità chiamata papà

So che sembra scontato, ma dobbiamo sempre ricordarci che esiste anche il papà. Delle volte noi mamme sottovalutiamo la capacità dei papà di sostituirci, e sbagliamo perchè spesso sono molto più bravi e pazienti di noi.
Io mi rendo conto che presa dalle mille cose da seguire divento isterica e noto invece che mio marito riesce ad essere molto più tranquillo di me nella gestione dei bimbi e dei loro capricci. Allora che ben venga la collaborazione!
La figura del papà è molto cambiata negli ultimi anni, oggi infatti sono molto più propensi a gestire i figli rispetto a qualche tempo fa. Se penso a mio padre, non ricordo di averlo mai visto cucinare, o portarci dai medici, o semplicemente al parco, io ed i miei fratelli eravamo totale appannaggio di mia mamma.
Quindi resta solo a noi fidarci un po’ di più e lasciarli liberi di fare!
Su questo argomento può interessarti il mio post Come organizzare casa famiglia e lavoro se si lavora in due

3. Non avere tutto sotto controllo

Smettiamola di essere maniache del controllo. La prima cosa che viene meno quando si mette su famiglia è il tempo, quindi dobbiamo accettare di scendere a compromessi e mollare la presa su qualcosa. Non possiamo pensare di continuare a fare le cose con la stessa precisione di prima, anzi bisogna imparare ad essere più “smart” (quanto è figa sta parola ammettetelo) per evitare di esaurirsi.
Soprattutto evitiamo di voler rasentare la perfezione con i nostri figli. Vi confido che per me è stata veramente dura perchè sono una perfezionista e mi piace controllare e sapere che tutto va nel modo da me pianificato…. bene con estrema franchezza vi dico che palle essere così!
Quando la mia mania di controllo ha preso il sopravvento, mi sono detta ma perchè devo controllare sempre tutto? Le cose funzionano bene anche senza la mia supervisione e poi se proprio qualcosa non va come voglio non muore nessuno!
Ricordo che all’inizio volevo lavare personalmente i bambini perchè ritenevo che io lo facessi meglio degli altri, poi mi sono accorta che oltre a non dare fiducia alle altre persone, limitavo anche l’autonomia dei miei figli e così ho mollato, il risultato? La mia seconda genita si lava e si veste da sola da quando aveva meno di tre anni, e non sapete quante volte è andata all’asilo con le mutande al contrario.
Morale della favola? Lei è diventata autonoma, ed io ho impiegato il tempo che dedicavo a lavare lei a fare altro!
Può interessarti anche il mio post 5 consigli per conciliare famiglia e lavoro per le donne

4. Imparare a non sentirsi in colpa

Se volete risolvere il quesito su “come riuscire a fare tutto senza esaurirsi” allora imparate a sentirvi meno in colpa. I sensi di colpa non aiutano e non fanno altro che alimentare la vostra frustrazione, del resto se lavorate e dovete affidare i vostri figli ad altri non lo fate mica per la gloria giusto? Se sbagliate che male c’è, non si nasce genitori o no?
All’inizio quando lasciavo i bimbi al nido alla tenera età di 5 mesi, non sapete quante volte mi sono sentita una pessima mamma, ma poi alla fine ho capito che vivere con questo senso di colpa non mi avrebbe aiutata e soprattutto non avrebbe aiutato i miei bimbi, del resto se lavoravo era per la famiglia non per il mio ego.
Non sapete poi quante volte ho commesso degli errori nell’educazione, soprattutto del primo figlio, creandomi dei problemi inesistenti.
Oggi mi rendo conto che si cresce insieme ai figli e tutti gli errori che si commettono ci consentono di essere dei genitori migliori. Del resto nessuna riceve il libretto di istruzioni quando diventa mamma.
Non lasciatevi condizionare da chi vi giudica e datevi il giusto tempo per maturare come mamme. Ci siamo passate tutte.
Leggi anche Ecco come sconfiggere i sensi di colpa quando la mamma lavora

5. Non tutto ha la stessa importanza

Infine per evitare di esaurirvi date alle cose la giusta importanza. Non tutto è una priorità e molte delle cose che facevate prima forse non è più il caso di farle o dovrete farle diversamente. Da quando sono mamma, dovendo organizzare il mio tempo tra lavoro e famiglia, ho smesso per esempio di stirare anche le mutande, lavo tutto con il minimo dei giri di centrifuga e stiro solo le camicie ed i pantaloni di mio marito…. il risultato? Il 70% in meno di roba da stirare e più tempo da dedicare ad altre cose più importanti.
Non fissatevi sulla gestione della casa non è la priorità! Piuttosto dedicate quel tempo ai vostri bambini o a voi stesse concedendovi qualche momento di relax al di fuori delle vita famigliare.

Conclusioni

Se sei stressata e non sai come riuscire a fare tutto senza esaurirti impara a chiede aiuto a chi ti è vicino, fai affidamento anche sul papà, smettila di essere maniaca del controllo e dai la giusta importanza alle cose, e soprattutto smettila di sentirti in colpa. Vedrai che se segui questi consigli tutto ti sembrerà più semplice.

Summary
Come riuscire a fare tutto senza esaurirsi? Ecco 5 consigli che ti salveranno.
Article Name
Come riuscire a fare tutto senza esaurirsi? Ecco 5 consigli che ti salveranno.
Description
Viviamo sommerse dagli impegni famigliari non facciamo a tempo a finire una cosa che già ne pensiamo ad un’altra, ma allora come riuscire a fare tutto?
Author
Publisher Name
Blog Donne e Lavoro
Publisher Logo